Into the nature

E’ il più giovane dei parchi sul territorio nazionale e si estende per circa 916 Kmq.

Montagne altissime, laghi, vallate, villaggi rurali foreste incontaminate, ruscelli, pascoli, sono gli elementi di un paesaggio e tratti antropizzato ed a tratti selvaggio, L’Ente preposto per la promozione e protezione del parco e affidato alla Comunita Montana Silana. Molti sono gli elementi che rendono unica la Sila. Sicuramente, quelli più suggestivi, oltre agli scenari naturali, sono legati all’uomo e al suo adattamento al parco. La cultura del vivere in montagna è visibile nelle costruzioni rurali, nei palazzotti baronali, nei pascoli, nei terrazzamenti e nelle vecchie mulattiere.

Sono numerose le attività che si possono praticare in Sila: escursioni, mountain-bike, equitazione, orienteering, birdwatching, nordic walking, canottaggio sui laghi, torrentismo (canyoning), pesca sportiva, caccia skiroll, jogging e pattinaggio intorno ai laghi (Cecita a Camigliatello Silano, Ampollino a Trepidò ed Arvo a Lorica) ed attività invernali quali lo sci da fondo lo sci alpino, lo sci escursionismo e trekking con racchette da neve.

COME ARRIVARE IN SILA:
uscendo dal villaggio immettersi sulla SS 18 direzione Reggio Calabria, a Falerna prendere l’autostrada direzione Salerno ed uscire ad Altilia e procedere verso Grimaldi (SP57), seguire le indicazioni per Scigliano, Conflenti, Bianchi (SS 616) proseguire dritto, proseguire sulla SS118 Bis e seguire indicazioni per Villaggio Mancuso (SS 179dir).

DISTANZA: Km 95 circa
TEMPO DI PERCORRENZA: 1h,50 min. circa